Goldman Sachs riporta l’aumento della domanda di BTC da parte dei clienti: prevede una „esplosione“ nell’uso delle valute digitali

John Waldron, il chief operating officer (COO) di Goldman Sachs, dice che il gigante dei servizi finanziari sta vedendo crescere la domanda dei clienti di possedere e investire in Ethereum Code. Tuttavia, il COO ha spiegato che la sua organizzazione sta ancora esplorando modi per soddisfare questa domanda senza incorrere in problemi di regolamentazione.

Come le banche dovrebbero essere regolate quando hanno a che fare con la moneta digitale

Nelle osservazioni fatte durante un’intervista, Waldron, che è anche il presidente del gigante bancario, aggiunge che Goldman Sachs „è in discussione con i regolatori e le banche centrali su come le banche dovrebbero essere regolate quando si tratta di denaro digitale“. Nel frattempo, spiegando l’approccio unico del gigante finanziario per soddisfare la domanda dei clienti, Waldron ha detto:

Siamo regolati su ciò che possiamo fare. Continuiamo a valutarlo … e ad impegnarci su di esso.

Oltre a cercare modi per soddisfare la crescente domanda dei consumatori per le criptovalute, il rapporto Reuters rivela anche che „Goldman sta anche esplorando un bitcoin exchange-traded fund (ETF) e ha emesso una richiesta di informazioni per esplorare la custodia dei beni digitali“.

„La pandemia di Covid-19 è un accelerante significativo“

Nel frattempo, Waldron è citato nello stesso rapporto per spiegare come la pandemia di Covid-19 ha causato una „esplosione nel commercio online“ e come questa tendenza è improbabile che cambi in futuro. Egli ha detto:

La pandemia è stata un acceleratore significativo. Non c’è dubbio che ci sarà più commercio digitale … e (uso di) denaro digitale.

Nel frattempo, mentre Waldron rivela il cauto approccio cripto di Goldman Sachs, recenti rapporti, tuttavia, indicano che il gigante bancario ha già „riavviato il suo trading desk di criptovalute“. Inoltre, il gigante bancario ha anche „iniziato a trattare in futures bitcoin e non-deliverable forwards per i clienti“.

Comments are closed.